Teanum Wine Fest: un grande pubblico per Ottavio de Stefano

Pubblicato il 08/06/2015

180 bottiglie di vino stappate e circa 900 calici serviti: sono questi i numeri di “Swing sotto le stelle” serata Bombino Swing, concerto di apertura del Teanum Wine Fest.

Protagonista assoluto sul palco delle Cantine Teanum di via Croce Santa, 48 a San Severo (FG) il giovane singer foggiano Ottavio de Stefano, accompagnato dalla O.d.S. Big Band diretta dal M° Antonello Ciccone e dalla bravissima cantante sipontina Veronica Granatiero.

Swing & Wine: è stato questo l’abbinamento perfetto che ha coinvolto il pubblico presente che, tra calici di vino e sfrenate danze sulle note swing e rock dei più grandi interpreti dagli anni ’50 ad oggi, ha vissuto due ore di pura adrenalina.

Ad intervenire sul palco del Teanum Wine Fest prima dell’inizio del concerto, il giornalista Desio Cristalli, che ha presentato la serata patrocinata dall’Amministrazione Comunale di San Severo; successivamente, sul palco sono intervenuti Giorgio Ventricelli, responsabile alla Comunicazione e Relazioni esterne di Cantine Teanum, che ha ricordato al pubblico che il Teanum Wine Fest è innanzitutto un progetto di comunicazione condiviso con i partner, che vuole esaltare il protagonista principale e assoluto del festival, il vino, ricordando valori quali territorio, tradizione, cultura e ambiente.

Successivamente, Donato Giuliani, socio e winemaker di Cantine Teanum, ha portato i saluti della Cantina, ricordando che ogni concerto è dedicato ad un vino o alle uve impiegate nella produzione dei vini Teanum; infatti, la prima serata – Bombino Swing – ha visto protagonisti  i vini prodotti con uve bombino della selezione: Alta, Canticum bianco, Favugne bianco e lo spumante Vento Brut.

A chiudere i saluti, Domenico Cardella, direttore artistico del Teanum Wine Fest e già Premio della Critica “Mia Martini” al 58° Festival di San Remo, che ha raccontato al pubblico il progetto artistico, che punta sui talenti di Capitanata e sulle produzioni musicali: saranno infatti presentati ben cinque progetti discografici in dodici serate.

Il Teanum Wine Fest vede la preziosa partnership di: Campobasso Motori, Lufino 1963, Erbolinea, Parente Industria Conserve Alimentari, Tempesta Legnami, Farmacia Centrale, Enogastronomia da Alfredo, Elettrolamp, Suprema Sud, Movimento Turismo del Vino Puglia.