presenza Cantine Teanum nell’Annuario dei Migliori vini di Luca Maroni 2014

Pubblicato il 26/08/2014

Anche per l’edizione 2014, siamo orgogliosi di comunicarvi che le Cantine Teanum risultano recensite all’interno di una delle massime guide di settore: “L’Annuario dei migliori vini di Luca Maroni”, ricchissimo ed austero compendio che racchiude tutte le più importanti aziende vinicole italiane analizzate, come dichiarato dall’autore, “vino per vino”.
La guida, infatti, è incentrata su una ricca descrizione delle sensazioni gustative vissute durante l’analisi sensoriale di ciascun vino degustato, classificate per Consistenza, Equilibrio ed Integrità del prodotto.
Con soddisfazione di Teanum leggiamo:
Cresce deciso, limpido, fragrante ed inossidato il frutto nel bicchiere Teanum.
Che gran bianchi sono la Falanghina Chardonnay Otre Igt 2012, l’aromatica Falanghina Alta Puglia Igt 2012.
Di ancor superiore caratura il denso, alsaziano frutto del Canticum Bianco Doc 2012 e la mirabile nitidezza enologica esecutiva del Bombino Alta Puglia Igt 2012.
Fittezza e suadenza, che son glicerina e ciliegia matura nel Vento Rosato Puglia Igt 2012.
Tersità della mano enologica esaltata dalla purezza di profumo dello Spumante Vento Rosé Igt 2012, di splendida integrità d’aroma.
Rossi di piacevolezza pressoché eccellente in serie nutrita.
La potenza speziata del Vento Nero di Troia Primitivo Igt 2011,
la novità e pulizia di frutto dell’ Otre Negroamaro Fish Igt 2012,
ancora la cremosa e balsamica dolcezza speziata del Canticum Rosso Doc 2011,
di nuovo la limpidezza e la vividità del ribes del Gran Tiati 2010.
Il migliore è un grande vino, il Gran Tiati Gold Vintage 2009.
Qui, per la rotondità mai amara con cui ci avvolge al palato, ad essere evocata è una dolcissima e mentosa pura polpa di mora.
Effetto di viticoltura ed enologia di tenore eccellente. Chapeau.
Vi invitiamo a scaricare l’allegato per scoprire nel dettaglio tutti i punteggi assegnati ai nostri vini.
Ad maiora!