download pdf
Nero di troia
Nero di troia

Nero di troia

100% Nero di Troia
Puglia I.G.T.
Altitudine: 150-200 metri sul livello del mare
13,5%vol.
Allevamento: spalliera
Produzione per ettaro: 90 quintali
Raccolta manuale
Vinificazione: 25 giorni a macerazione prolungata in contenitori d’acciaio.
Maturazione e affinamento: in legno francese, in contenitori di acciaio, affinamento in bottiglia.

Note caratteristiche: Rosso luminoso e di buona consistenza, eleganti profumi di frutta e confettura che ritroviamo al gusto in buona compagnia di tannini morbidi ed eleganti. Arrosti alla brace e torcinelli sono gli abbinamenti consigliati.

L’uva di Troia, a bacca rossa, è coltivata nell’Italia meridionale, soprattutto in Puglia. “L’uva di Troia”, sembra non prenda il nome dalla città dauna, ma da quella Omerica, importata dai colonizzatori micenei nel VI secolo a.c. La varietà è anche chiamata Uva della Marina, dal momento che cresce con successo in alcuni tratti della costa barese; localmente è anche detta Sumarello. Caratteri ampelografici: Germoglio ad apice espanso, setoloso, di colore verde bronzato. Foglia media, pentagonale, quinquelobata, pagina superiore glabra ed inferiore lanuginosa; grappolo grosso, piramidale, semplice o alato, mediamente compatto, acino medio, sferoidale con buccia pruinosa, spessa, consistente e coriacea di colore violetto, polpa poco carnosa; difficile separazione dell’acino dal pedicello. Vigoria: buona. Epoca di germogliamento medio precoce. Epoca di fioritura medio precoce. Epoca di invaiatura medio precoce. Epoca di maturazione media. Caratteristiche del vino: grado medio.

2017
AWC Vienna – Medaglia d’oro

2012
Merano Wine & Culinaria Award
Red seal

AWC Vienna – Medaglia d’Argento

2011
AWC Vienna – Medaglia d’oro

  • galleria