download pdf
Favugne Rosato
Favugne Rosato

Favugne Rosato

100% Montepulciano
D.O.P. San Severo
Altitudine: 150-200 metri sul livello del mare
12,5%vol.
Allevamento a spalliera
Produzione per ettaro: 100 quintali
Raccolta manuale
Vinificazione: 8 ore di macerazione del mosto con le proprie bucce, spremitura soffice, fermentazione in contenitori di acciaio a temperatura controllata di 15°C.
Maturazione e affinamento: In contenitori di acciaio, affinamento in bottiglia.

Note caratteristiche:Luminoso color rosa tenue tendente al corallo, ampio bouquet di profumi e gusti prolungati, fresco, morbido, sapido, fine. Va gustato con salmone, trote, cernie e zuppe di pesce.

Servito a 8/9°C mette in risalto un particolare “fruttato” tipico dell’uva.

Di origine sconosciuta, il vitigno è caratteristico della viticoltura abruzzese e di altre regioni del Centro-Sud Italia. Il nome consente l’ipotesi di una sua provenienza dal territorio di Montepulciano in provincia di Siena, come territorio di origine. Si pensa che sia stato introdotto negli Abruzzi all’inizio del XIX secolo, per poi essere diffuso nelle regioni vicine. Il vitigno è arrivato in Puglia verso l’inizio del Novecento, prima in provincia di Foggia, per poi interessare quella di Bari ed anche quelle di Brindisi, Lecce e Taranto.

Il vitigno è piuttosto presente in Puglia. È abbastanza presente anche in altre regioni dell’italia Centrale e Meridionale, particolarmente in Abruzzo.

In Puglia viene impiegato per la produzione dei DOP San Severo, Rosso di Cerignola, Rosso Canosa, Rosso Barletta, Orta Nova, Cacc ‘e Mmitte di Lucera, Castel del Monte, Copertino, Leverano, Lizzano, Gioia del Colle, Alezio, Brindisi e Nardò. È altresì inserito in diversi altri disciplinari di produzione di vini a DOC del Centro e Sud Italia.

2011
AWC Vienna -Seal of Approval

2017
Mondial du Rosè – Silver medal

2017
Wine Enthusiast
Score 88 – Best buy 2017

  • galleria
  • galleria
  • galleria