Cantine Aperte 2015: tantissimi enoturisti hanno scelto Cantine Teanum

Pubblicato il 01/06/2015

Roma, Bari, Andria, Senigallia, Lanciano, Foggia ma anche Monti Dauni, Gargano, BAT: senza confini gli enoturisti che hanno raggiunto Cantine Teanum, in occasione di Cantine Aperte 2015.

Dalle prime ore del mattino e fino a tarda sera, un flusso costante e continuo di visitatori ha dato vita ad una bellissima festa del vino, dove gli enoturisti sono stati i veri protagonisti. Lo staff di Cantine Teanum ha condotto i visitatori dapprima presso lo stabilimento in Località Predicatella, dove è stato mostrato loro il processo produttivo del vino; successivamente, la visita è continuata nella sede di via Croce Santa, 48 a San Severo, dove è attivo il reparto di imbottigliamento.

Il punto vendita è stato il cuore pulsante della manifestazione; per tutto il giorno, ha ospitato e accolto gli enoturisti, che hanno degustato l’intera offerta di vini Cantine Teanum, oltre alle prelibate specialità gastronomiche dell’azienda di produzione di conserve Parente – Italian Specialty Food Makers.

In linea con l’iniziativa “IoStocolSughero”, proposta dal Movimento Turismo del Vino, la sezione Puglia del Movimento ha proposto la campagna “1 tappo, 2 perché”; per l’occasione, il giornalista ambientale Giorgio Ventricelli ha realizzato un laboratorio di riciclo creativo con i tappi di sughero, per sensibilizzare i visitatori sull’argomento.

A chiudere il programma della giornata, la simpatica iniziativa “Uomini Vs Donne… a prova di naso!”, che ha visto i rispettivi rappresentati dei due sessi mettersi alla prova nello scoprire le proprie preferenze sul mondo dei vini. La degustazione sensoriale ha visto protagoniste l’enologo di cantina, Graziana Terrasi, e la biologa nutrizionista, Francesca Pia Menanno; la prima, ha raccontato le proprietà organolettiche dei vini rossi Otre Negramaro Meat e Otre Negramaro Fish, e dei vini bianchi Otre Chardonnay e Otre Passito; la seconda, ha intavolato una interessante conversazione con il pubblico sulla buona alimentazione, parlando delle proprietà nutrizionali dei cibi abbinati ai vini.

Cantine Teanum crede nella sostenibilità ambientale delle sue attività; per l’edizione 2015 di Cantine Aperte, ha favorito la mobilità sostenibile attraverso il car pooling, mettendo a disposizione dei visitatori tre autovetture, chiedendo a chi già fosse automunito di ospitare i pedoni.