download pdf
Syrah
Syrah

Syrah

100% Syrah
Puglia I.G.T.
Altitudine: 150-200 metri sul livello del mare
14%vol.
Allevamento a spalliera
Produzione per ettaro: 100 quintali
Raccolta manuale
Vinificazione: 22 giorni a macerazione prolungata in contenitori d’acciaio.
Maturazione e affinamento: in legno americano, in contenitori di acciaio, affinamento in bottiglia.

Note caratteristiche: Viola, frutta, vaniglia e spezie in evidenza, gusto secco, caldo e morbido. si abbina a stufati e carni rosse.

Syrah: Il vitigno ha come maggior centro di diffusione la Francia e più precisamente la zona del Rodano, con le zone Vicine.

Le due ipotesi maggiormente condivise presumevano che questo vitigno potesse essere originario o del Medio Oriente dalla città di Schiraz (Persia), o dalla zona di Siracusa.

Da prime analisi molecolari è stata riscontrata la somiglianza con diversi vitigni: l’albanese Shesh, la Siriaca della Campania, altri vitigni diffusi in Italia come gli atesini Teroldego e Lagrein (Calò A. et al., 2001). Ulteriori ricerche sul DNA (Meredith et al., 2003) hanno dimostrato che il vitigno deriva da incrocio fra due varietà francesi, Dureza e Mondeuse bianche.

Il vitigno è giunto in Italia verso la metà del XIX secolo.

È coltivato con successo in molte regioni calde del nuovo mondo (Australia, Califomia, Sud Africa). In Italia è coltivato soprattutto in Toscana, nelle Marche e nel Lazio, e nell’ultimo periodo nell’Italia centro meridionale e insulare dove si sta diffondendo molto rapidamente.

Il vitigno è stato sperimentato con successo in Puglia.

2016
AWC Vienna – GOLD Medal

 

2013
AWC Vienna – GOLD Medal

 

2011
AWC Vienna – Silver Medal

2009
Vinitaly – Diploma di Gran Menzione
Pramaggiore – Diploma Medaglia d’oro
AWC Vienna – Gold Medal

2008
AWC Vienna – Gold Medal

2007
AWC Vienna – Silver Medal